Reply

Wire wrapped ..origini.. e tecniche di base

« Older   Newer »
candyqueen
view post Posted on 1/9/2009, 11:20 Quote




definizione:

la tecnica del wire wrapped (come facilmente intuibile) è basata sul

confezionamento di gioielli artigianali realizzati manualmente mediante

l'avvolgimento di uno o più fili da gioielleria (come argento, rame, oro

e metalli silver plated).
Questi gioielli risultano composti da diversi fili(di varia dimensione e

spessore) che uniti tra loro formano figure geometriche più o meno

complesse.
I fili che compongono le varie parti del gioiello hanno la caratteristica di essere unite tra loro meccanicamente e non mediante la sadatura o altre comuni tecniche di gioielleria.

Origini:
Nonostante sia attualmente molto diffuso e di moda (soprattutto in USA)
il wire wrapped è una tecnica antichissima di cui si ha traccia sin dalla dinastia sumera, sia nell'antico Egitto che 2000 anni avanti cristo.
Si tratta quindi di una tecnica antichissima, nata inizialmente per esigenza quando non esistevano o non erano diffuse le tecniche di saldatura e fusione dei metalli, tramandata per il suo aspetto pratico, veloce ed economico e infine ripresa e migliorata per il suo valore artistico.

Esistono comunque due macro divisioni nella tecnica wire:
-il "vero" wire wrapped, quello in cui i componenti si legano tra loro solo ed esclusivamente meccanicamente,mediante l'avvolgimento ripetuto di più fili , incastri e "giochi" architettonici.

-altre tecniche miste dove l'avvogimento ha solo una funzione puramente
decorativa.

*questa differenza può non sembare evidente ma è fondamentale perchè la
prima puà essere definita wire wripped la seconda no.

MATERIALI FONDAMENTALI:
Nel wire wrapped (aldila' di quel che si crede) gli unici strumenti FONDAMENTALI sono:
le prorprie mani
il filo (i fili)
le classiche 3 pinze da gioilleria (tronchesino, pinze piatte e pinze coniche)

Atri strumenti utili ma non fondamentali sono pinze, martello e incudine da gioielleria, schemi, chiodi e altri strumenti da gioielleria.

Wire:il filo
Il filo da wire(parliamo sempre di fili da gioielleria e non di fili acquistabili nei negozi di bricolage, che possono essere usati solo nei modellini ma mai indossati) si trovano in commercio in diverse forme e formati (tonda , quadrata, piatta etc) e diametri.
Oltre alla forma del filo un aspetto importante è il materiale, non solo a fini estetici ma anche pratico-meccanici.
A parità di spessore i fili sono molto diversi tra loro:

Il filo d'argento "cotto" o quello "vuoto" è molto malleabile ma si deforma facilmente.Per qusto è ideale per lavori a mano libera.
L'argento 925 è malleabile e maniente bene la piega una volta lavorato, se spesso può essere molto duro e richiedere l'impiego di martellino e incudine.

Il filo di rame è facilmente lavorabile anche a mano libera, ma tende facilmente a deformarsi se non adeguatamente spesso.

Il filo di ottone è invece più rigido del rame, ma comunque modellabile.

Altri fili di metalli preziosi variano in base ai diversi trattamenti che ricevono meritano di essere trattati a parte.

Diametro e misure dei fili:

Poichè in italia è difficile trovare facimente materiale specifico da w.w. è utile sapere che le misure dei fili in commercio variano a seconda de paese di commercializzazione, occorre quindi considerare che l'America ad esempio, misura il filo dal diametro, e che la misura viene indicata dal numero di gauge.
Maggiore è il numero di gauge minore lo spessore de filo.

Occorre inotre considerare che ogni accessorio o gioiello ha uno spesso più o meno adatto.

Ad esempio il wire 28 gauge è bellissimo ma così sottile da prestarsi quasi unicamenta a decorazione e abbellimento.

Esistono infine svariati fili con nomi e caratteristiche specifiche, i più utili e utilizzati sono :

Memory Wire:image

Questo filo ha una forma a spirale, rigida e pre fomata.
Puà essere più o meno settile (principalmente si utilizza per lunghe infilate di perle) e ha la caratteristica di "tenere la piega".
E' spesso ustao per creare anelli, bracciali,collane e monili a spirale.


Cavetto d'acciaio:
image

E' un fio da infilatura in acciaio inossidabile con un rivestimento in nylon.
Viene tipicamente usato con perline leggere poichè molto sottile e scarsa forza di trazione.

Filo di rame placcato/smaltato:
image
E'un filo a base di rame ,morbido da modellare,a seconda dello spessore mantiente la forma abbastanza bene.


Metalli preziosi:
Come già anticipato hanno diverse forme, spessori e peso.
Solitamente qusti fili costituiscono l'anima del lavoro e la strttua architettonica
image


continua.....
 
Top
primordialom
view post Posted on 1/9/2009, 11:31 Quote




Per una spiegazione dettagliata dei sistemi di misurazione del wire, consiglio la lettura di questa pagina di wikipedia: Jewelry wire gauge

Qui si capisce bene che una misura (gauge) maggiore indica un minore spessore del filo, questo sia nel sistema inglese (SWG) che in quello americano (AWG). Ad esempio un gauge 0 indica approssimativamente lo spessore di una matita, mentre 30 è circa lo spessore di un capello.

Personalmente ho visto spesso riportata l'indicazione dei millimetri di spessore, ma credo che se acquistando all'estero sia molto facile trovare indicato soltanto il gauge. Per semplicità riporto qui la scala di conversione:

AWG / mm
SPOILER (click to view)
0000 (4/0) 0.4600
000 (3/0) 0.4096
00 (2/0) 0.3648
0 (1/0) 0.3249
1 0.2893
2 0.2576
3 0.2294
4 0.2043
5 0.1819
6 0.1620
7 0.1443
8 0.1285
9 0.1144
10 0.1019
11 0.0907
12 0.0808
13 0.0720
14 0.0641
15 0.0571
16 0.0508
17 0.0453
18 0.0403
19 0.0359
20 0.0320
21 0.0285
22 0.0253
23 0.0226
24 0.0201
25 0.0179
26 0.0159
27 0.0142
28 0.0126
29 0.0113
30 0.0100
31 0.00893
32 0.00795
33 0.00708
34 0.00630
35 0.00561
36 0.00500
37 0.00445
38 0.00397
39 0.00353
40 0.00314


SWG/mm
SPOILER (click to view)
SWG mm
7/0 12.700
6/0 11.786
5/0 10.973
4/0 10.160
3/0 9.449
2/0 8.839
0 8.230
1 7.620
2 7.010
3 6.401
4 5.893
5 5.385
6 4.877
7 4.470
8 4.064
9 3.658
10 3.251
11 2.946
12 2.642
13 2.337
14 2.032
15 1.829
16 1.626
17 1.422
18 1.219
19 1.016
20 0.914
21 0.813
22 0.711
23 0.610
24 0.559
25 0.5080
26 0.4572
27 0.4166
28 0.3759
29 0.3454
30 0.3150
31 0.2946
32 0.2743
33 0.2540
34 0.2337
35 0.2134
36 0.1930
37 0.1727
38 0.1524
39 0.1321
40 0.1219
41 0.1118
42 0.1016
43 0.0914
44 0.0813
45 0.0711
46 0.0610
47 0.0508
48 0.0406
49 0.0305
50 0.0254
 
Top
Tenera Viola
view post Posted on 2/9/2009, 11:13 Quote




Grazie, questa sezione sembra promettere bene.
 
Top
view post Posted on 6/9/2010, 12:20 Quote
Avatar

creatrice handmade

Group:
Member
Posts:
5,902
Location:
Napoli

Status:


finalmente cercavo qualcuno ke mi spiegasse qsta cosa da molto tempo grazie mille

 
PM Email Web  Top
flote
view post Posted on 17/11/2010, 14:17 Quote




spiegazione decisamente precisa e dettagliata , l'unica cosa che non ho ben chiara e' dove reperire questo filo per lavorazione wire che tu hai detto da gioielleria , io mi servo di negozi online dove acquisto fili adatti alla lavorazione wire ma nn sono fili da gioielleria : ora che ho preso confidenza con questa tecnica vorrei appunto lavorare dei fili piu pregiati e prettamente piu professionali ma nn so appunto dove servirmi se puoi consigliarmi o darmi addirittura dei nomi te ne sarei molto grata. Volevo leggere il Continua... del tuo post ma non ci sono riuscita come devo fare per finire di leggerti ?
 
Top
istery
view post Posted on 25/11/2010, 09:16 Quote




Flote prova a guardare in questo sito: www.hobbyperline.it/index
 
Top
view post Posted on 6/12/2010, 14:49 Quote
Avatar

gattonando

Group:
Member
Posts:
174
Location:
Roma

Status:


Ma che meravigliosa lezione! GRAZIEE
 
PM Email  Top
Elisabeth
view post Posted on 10/2/2011, 18:47 Quote




tutto molto dettagliato! grazie!
 
Top
7 replies since 1/9/2009, 11:20
 
Reply